D.A.S - TUTELA LEGALE GRATUITA (COMPRESA NELLA QUOTA ASSOCIATIVA)

 

La copertura che Anasf mette a disposizione dei propri associati garantisce un qualificato servizio di consulenza e assistenza legale e il rimborso delle relative spese.
 
Dal 1° marzo 2012 tutti i soci Anasf beneficiano gratuitamente anche della polizza assicurativa di Tutela Legale nei procedimenti di natura tributaria fiscale* (escluso il dolo). La nuova garanzia, che si affianca a quella già attiva per i procedimenti penali per delitto colposo (es. cliente denuncia il CF di aver divulgato i propri dati personali) viene estesa ai procedimenti di natura tributaria e fiscale, nelle controversie legate ad esempio all’IRAP, agli Studi di Settore, all’IVA, garantendo l’indennizzo delle spese necessarie alla difesa sia in fase di contraddittorio con le Autorità fiscali sia nei ricorsi avanti la Commissioni Tributarie Provinciali.

TUTELA LEGALE INTEGRATIVA (AD ADESIONE)

Il socio Anasf può scegliere di sottoscrivere, a condizioni vantaggiose, la polizza integrativa DAS, che estende la copertura all’ambito civile garantendo l’esenzione dalle spese legali con avvocato liberamente scelto in giudizio, fino al massimale scelto di 50.000 euro o 21.000 euro.

Anasf mette inoltre a disposizione degli associati l'estensione della Polizza di Tutela Legale Integrativa ad un premio annuo di 180 euro, deducibile dal reddito del consulente finanziario, e con un massimale di 11.000 euro senza franchigie. 

La garanzia copre i costi legali ad esempio delle seguenti situazioni:

  • Controversie relative alla mandante quali revoca mandato, anticipi provvigionali versati e non conguagliati, indennità di mancato preavviso o fine mandato, norme generali in tema di concorrenza, mancato preavviso a seguito di una giusta causa di recesso subita, rimborsi spese, bonus, premi, etc. pattuiti,maturati e non liquidati ecc.
  • Violazioni Consob inerenti la percezione di contanti da clienti, falso di firma o falsa rendicontazione ecc.
  • Danni all’immagine subiti dal consulente finanziario in seguito a querela per truffa e dopo l’assoluzione procede a chiedere i danni a chi lo ha denunciato.

Clicca qui per continuare a leggere le agevolazioni sulla Tutela legale gratuita e polizza integrativa riservate ai soci