FAQ

COSA DIFFERENZIA LA CONVENZIONE ANASF SULLA PEC DALLE ALTRE OFFERTE PRESENTI SUL MERCATO?

La PEC Legalmail Silver ha caratteristiche e vantaggi aggiuntivi in termini di sicurezza e funzionalità rispetto agli standard normati della PEC.

La PEC Legamail ha un valore legale superiore a quello della raccomandata A/R o del fax ed in grado di sostituire le tradizionali modalità di comunicazione cartacea. La casella Legalmail non è un semplice strumento di trasmissione, ma è un servizio integrato con un insieme di caratteristiche e funzionalità che garantiscono la massima sicurezza e migliorano la fruibilità.
Legalmail garantisce che un messaggio di posta elettronica arrivi integro al destinatario; certifica l’avvenuta spedizione e consegna del messaggio; attesta data e ora esatta di spedizione e di consegna del messaggio, è utilizzabile ovunque ci si trovi.
Inoltre, la ricevuta di consegna certifica tutto il contenuto del messaggio recapitato, anche eventuali allegati.

Oltre alla PEC, il consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede ha l’obbligo di dotarsi anche della Firma Digitale Remota?

No. Il consulente finanziario ha solo l’obbligo di dotarsi di PEC, dandone poi comunicazione alla Camera di Commercio in cui è iscritto.

Scelgo il KIT (Firma Digitale Remota + PEC) oppure solo la PEC?

Il consulente finanziario può scegliere di attivare solo la PEC oppure di acquistare il kit completo che comprende anche la Firma Digitale Remota con autenticazione tramite Servizio di invio OTP con SMS sul cellulare (senza quindi alcun l’ausilio di smart card o businnes key).

Il kit messo a disposizione da ANASF a 28 euro + iva prevede la firma digitale per 3 anni e 1 anno per la PEC Legamail.

Cos’è la Firma Digitale Remota?

La Firma Digitale Remota è un servizio che consente di utilizzare Certificati di Firma Digitale senza che il titolare debba possedere alcun dispositivo crittografico (smart card o token USB).
Il servizio consente al titolare di sottoscrivere digitalmente qualsiasi documento informatico secondo le normative vigenti utilizzando un Certificato Digitale che risiede su dispositivi sicuri presso InfoCert SpA.

Cosa deve fare il consulente finanziario una volta che ha avuto la PEC?

Una volta ottenuta la PEC il consulente finanziario ha l’obbligo di comunicarla alla Camera di Commercio in cui è iscritto.
La comunicazione, che prevede l’apertura di una vera e propria pratica presso la Camera di Commercio, può essere fatta tramite il servizio aggiuntivo messo a disposizione dalla convenzione ANASF (opzione 3), oppure tramite il proprio commercialista.